LYRIC

FRANCESCO SETTA – Un collo per una forca Lyrics

E fai una chiamata che si fa scorta
Che la notte è lunga e la vita è corta
Lo sai ho la coscienza che non si sporca
E il collo già pronto per una forca
So che non basta sai fare del rock
Per essere rock, se non lo sei dentro
E tu Dillo a che tutti che sono il più rock,
Sono il più rock anche senza strumento.

Facciamo a spallate con le icone pop
Ballate del c***, pianti ai talent show
Mia madre disgusta il mio modo di vivere
Almeno ce le ho delle cose da scrivere
Pieni di debiti, vendiamo inediti,
Facciamo live nei locali più fetidi
E sempre più amici non vengono più
E ci chiedono perché non siamo in tv

Ascolto la radio ma mi sembra in loop
Sono tutti uguali i cantanti più cool
Cretino, non balli latino,
Cantato da rapper che non caghi più
Facciamo le serie tv, gli spot,
I quiz, i salotti più trash, le soap
Ma siamo in italia e facciamo gli snob
Se siamo a Sanremo tagghiamo New York

Lo sai che di fama si può morire,
Sei un fiore che un giorno dovrá appassire.
Noi siamo cantanti ma di un porcile,
Di chi c’ha i contanti e li conta a pile.
So che in futuro si peggiorerá,
So che ci aspettano giorni più tristi.
Quando una vita si consumerá
Senza canzoni di Dalla e Battisti.

Non sono nostalgico e neanche retrò,
Però mi ricordo la musica al top.
Di poster, di dischi, la radio, mtv
E i telefoni spenti ai concerti dei big.
Non è più questione di stile, di flow,
Ho fatto tre dischi che hanno fatto flop.
Ma di questi tempi sai per fare il boom
ti devi conciare come sailormoon.

Ascolto la radio ma mi sembra in loop
Sono tutti uguali i cantanti più cool
Cretino, non balli latino,
Cantato da rapper che non caghi più
Facciamo le serie tv, gli spot
I quiz, i salotti più tresh, le soap
Ma siamo in italia e facciamo gli snob
Se siamo a Sanremo tagghiamo New York

Se mi trovi al lune di notte la notte diventa più lunga per te.
Mi bussa la pula, a te bussa la luna e facciamo le cose che fa la Berté.
Greta ha interrotto la scuola e hanno tolto tutte le cannucce dal Mac, si sporcano a tutti i vestiti di coca come quando reggono il disco di Nek.
Sushi e nighiri, massaggi e sashimi, poi shopping di marchi tarocchi, e con l’happy handing il virus lo prendi, il nemico di oggi ha le mandorle a gli occhi.
Pero non lo dite a Salvini se no dopo manda al cinese i pulotti, e secondo me prima o poi va a finire che prende più schiaffi pure di Brumotti.

Ascolto la radio ma mi sembra in loop
Sono tutti uguali i cantanti più cool
Cretino, non balli latino,
Cantato da rapper che non caghi più
Facciamo le serie tv, gli spot
I quiz, i salotti più trash, le soap
Ma siamo in italia e facciamo gli snob
Se siamo a Sanremo tagghiamo New York
 

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ADVERTISEMENT